fbpx
sport estremi


Avete mai praticato bungee-jumping? In questo articolo parliamo di sport estremi e adrenalina, un argomento interessante, che analizza il ruolo dell’adrenalina e le sue funzioni, al tempo stesso vedremo come mai sempre più persone vanno alla ricerca del pericolo praticando sport estremi.

Nel nostro blog di Pensavital trovate tanti articoli riferiti alla categoria sport, in cui spieghiamo le regole di alcuni sport, ripercorriamo la storia di pratiche particolari e consigliamo esercizi per mantenersi in forma. Ora vediamo quali sono gli sport estremi e come mai sono sempre più praticati.


Gli sport estremi

Gli sport estremi, chiamati anche “extreme sport” o “sport ad alto rischio” sono tutte quelle attività che, nonostante siano riconducibili ad altri sport, sono caratterizzate da situazioni che possono mettere a rischio la persona che li pratica.

Gli sport estremi sono sempre esistiti ma, dagli anni ’90 hanno iniziato a caratterizzarsi come veri e propri sport, il cui principio fondamentale non è confrontarsi con un avversario, ma con se stessi e con gli elementi naturali.

La ricerca del rischio, lo stimolo dell’adrenalina, la soddisfazione di aver superato un proprio limite, questi sono i motivi che spingono moltissimi a praticare sport estremi.


Cos’è l’adrenalina?

Prima di vedere quali sono gli sport estremi più praticati e più famosi, vediamo cos’è l’adrenalina.

L’adrenalina è un ormone che, una volta rilasciato in circolo, accelera la frequenza cardiaca, restringe il calibro dei vasi sanguigni, dilata le vie aeree ed esalta le prestazioni fisiche. È quel brivido che si prova prima di una qualsiasi gara che, se incamerato nel modo corretto, porta l’organismo a performare nel migliore dei modi.

Nel regno animale l’adrenalina è legata alla percezione di stimoli negativi, come paura e minaccia. È, di fatto, un istinto che permette agli animali e che ha permesso all’uomo di sopravvivere facendo attenzione a ciò che lo circondava e portandolo ad evolversi.

Molti dicono che l’adrenalina crei dipendenza, perché è una sensazione talmente totalizzante che, una volta provata, si cerca continuamente di ricrearla. Anche per questo motivo molti sportivi scelgono di mettere a rischio la propria incolumità.

Ma non riduciamo gli sport estremi a una semplice ricerca del brivido; come abbiamo detto, gli sport estremi spingono l’uomo a confrontarsi con se stesso e con grandi elementi come acqua, aria, terra.

Sport estremi - rafting
Rafting


Quali sono gli sport estremi?

Quali sono gli sport estremi più famosi e praticati? Noi di Pensavital ne abbiamo selezionati 4: paracadutismo, rafting, bungee jumping e parkour.

Paracadutismo

Ormai molto famoso e praticato, anche a livello amatoriale grazie alla possibilità di lasciarsi cadere nel vuoto legati ad un paracadutista esperto, il paracadutismo è uno tra gli sport estremi più famosi.

Consiste nel lanciarsi nel vuoto, saltando da un piccolo aeroplano, e lasciarsi poi fluttuare nell’aria grazie ad un paracadute ripiegato in un modo particolare all’interno di un apposito zaino.

Bungee jumping

È un vero e proprio salto nel vuoto. Solitamente il punto di partenza è un ponte particolarmente alto, al di sotto del quale si trova una vallata, da lì ci si lascia cadere nel vuoto, “protetti” da un’imbracatura formata da una corda elastica legata alla caviglia. Una caduta di diversi metri, dura pochi secondi e termina con un macchinario che, riavvolgendo la corda elastica, riporta lo sportivo al punto iniziale.

Parkour

Il parkour è uno sport estremo particolare perché si svolge in città. È, infatti, necessario avere la possibilità di spostarsi velocemente da un posto all’altro superando ostacoli come muri, pareti, case, balconi, ringhiere, il tutto compiendo acrobazie e movimenti particolari. È uno sport perfetto per chi ama le sfide e vuole mettere alla prova la resistenza fisica.

Rafting

L’ultimo sport estremo che abbiamo selezionato è il rafting: una pratica solitamente svolta in gruppo, che consiste nel discendere fiumi caratterizzati da forti correnti, piccole cascate e dislivelli pericolosi con un gommone apposito, pagaia e, ovviamente caschetto e salvagente.

Ecco quindi i 4 sport estremi che abbiamo selezionato per voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.