fbpx
orari migliori per allenarsi

Oggi parliamo degli orari migliori per allenarsi.

Uno degli argomenti che trattiamo nel nostro blog è lo sport e l’attività fisica. Noi di Pensavital ci occupiamo di benessere, non solo creando una linea di prodotti (che potete scoprire cliccando qui) adatta a tutti, ma anche facendo informazione consapevole su temi come: sport, alimentazione, salute e news dal mondo.

Praticare sport è molto importante per il benessere fisico e mentale ma, vi siete mai chiesti quali sono gli orari migliori per allenarsi?

In questo articolo vedremo con voi:


I nostri ormoni durante la giornata

Le prestazioni di un atleta o di uno sportivo dipendono da moltissimi fattori, da quelli fisici a quelli psicologici, ma anche dal clima, dall’ambiente, dalla predisposizione naturale e anche dagli ormoni.

È innegabile che le prestazioni, ad esempio, delle atlete e delle sportive siano diverse durante il loro ciclo mestruale ed è normale anche che durante la giornata ci siano momenti in cui abbiamo più energie rispetto ad altri.

Molti, quindi, si chiedono quando fare esercizio fisico.


L’attività fisica è legata al funzionamento dell’intero organismo, compresi ormoni e neurotrasmettitori che vengono liberati o soppressi a seconda di diversi stimoli.

Alcuni studi, infatti hanno evidenziato che esiste una sorta di “orologio biologico” giornaliero in cui i nostri ormoni variano e quindi potrebbero esserci orari migliori per allenarsi.

  • Il testosterone è al suo massimo la mattina presto
  • Il GH è al suo massimo durante la notte e crolla la mattina appena svegli
  • Il TSH segue l’andamento del testosterone

In base a queste indicazioni, sarebbe consigliato fare sport non nei momenti di massimo picco ormonale, quello che però molti non dicono è che il nostro organismo ha una capacità di adattamento sorprendente. Per questo siamo in grado di lavorare o praticare attività stancanti (anche se soddisfacenti come lo sport) a qualsiasi ora del giorno.

In quest’ottica vedremo che ha più senso cercare di intervenire sulle variabili che veramente possono impattare la nostra attività fisica, fermo restando che ogni individuo e ogni sportivo ha caratteristiche uniche che lo differenziano dagli altri.

orari migliori per allenarsi


Gli orari migliori per allenarsi

Quali sono quindi gli orari migliori per allenarsi? Possiamo dire che: allenarsi la mattina ci dà una carica in più perché scatena l’adrenalina e ci permette di affrontare la giornata con una grinta diversa dal solito. Al tempo stesso, la mattina è un momento perfetto per evitare il caldo e l’afa, specialmente in estate (a tal proposito, sapete come far fronte al caldo? Leggete questo articolo).

La sera, d’altro canto, è il momento perfetto per sfogare le tensioni accumulate durante la giornata. Fare sport la sera, infatti aiuta a liberare la mente e ritagliarsi un momento per sé.


La prestazione dipende dall’orario?

Dunque, le prestazioni dipendono dall’orario?  No. Le prestazioni dipendono da predisposizioni personali: quanto una persona impiega per “attivare” mente e corpo o quanto si è stanchi dalla giornata passata.


Perché allenarsi la mattina

Allenarsi la mattina ha alcuni vantaggi. Il testosterone è più elevato e quindi risultiamo più attivi anche durante il resto della giornata, le temperature più basse consentono di allenarsi meglio e con minor rischio di disidratazione.

Al tempo stesso, però, ci sono degli svantaggi.; la mattina, ad esempio muscoli e articolazioni sono ancora intorpiditi, quindi è bene fare molto stretching pre e post allenamento. È necessario fare maggior attenzione agli orari di digestione e al tipo di alimentazione che abbiamo per colazione.


Perché allenarsi il pomeriggio o la sera

Anche allenarsi il pomeriggio o la sera presenta diversi vantaggi: la temperatura corporea è superiore, così come la vascolarizzazione e l’apparato locomotore è già attivo da qualche ora.

Come anticipato, è un momento perfetto per distendere nervi e alleviare lo stress quotidiano; la sera è un ottimo momento perché la temperatura cala e quindi anche la possibilità di disidratarsi diminuisce.

Ci sono, però, anche degli svantaggi, dovuti alla stanchezza accumulata durante il giorno, la scarica di adrenalina che sprigiona l’allenamento può rendere difficoltoso addormentarsi successivamente e, per chi si allena all’aperto, è necessario fare attenzione al buio.


In conclusione, esistono orari migliori per allenarsi? Ogni allenatore esperto sarà in grado di preparare una scheda tecnica e oraria adatta a ogni atleta o sportivo, per questo noi di Pensavital possiamo dire che non esistono orari migliori per allenarsi; tutto dipende dal singolo individuo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.