fbpx
i benefici della propoli

Appena arrivano i primi freddi si inizia a parlare di propoli, ma quali sono i benefici della propoli? A cosa serve e qual è la sua storia?

Iniziamo con qualche piccola curiosità.

La propoli è una sostanza prodotta dalle api, che funge per loro da materiale di costruzione e da isolante termico. Strano a dirsi, ma le api la usano per rinforzare la struttura dell’alveare e isolarlo dal caldo estivo o dal freddo invernale.

Inoltre, avendo proprietà antimicrobiche, è usata per rivestire l’alveare e proteggere quindi la colonia da malattie e ospiti poco graditi.

Le caratteristiche della propoli si conoscono da migliaia di anni. La sua scoperta risale a circa 6000 anni fa: gli antichi egizi la usavano per mummificare i faraoni e i medici greci la sfruttavano per trattare infezioni, ferite e cicatrici.

Allo stesso modo, anche gli Incas la usavano per curare la febbre e in Russia era sfruttata per curare le patologie dentali.

Dunque, la storia di questa sostanza incredibile è molto affascinante e antica, ma quali sono i benefici della propoli e cos’è propriamente?

Quali sono i benefici della propoli? 1
Propolis granule in glass jar

La propoli

La propoli è una sostanza naturale prodotta dalle api, ha l’aspetto di una resina gommosa, appiccicosa, insolubile nell’acqua. Il colore varia dal marrone scuro, al giallo brillante, passando per il rosso e il color ambra.  Ha un profumo fortemente aromatico.

Non tutti lo sanno, ma questa sostanza è costituita da oltre 200 composti, tra cui resine, cera, oli essenziali, polline e flavonoidi. La composizione, però, è molto variabile perché dipende dalla vegetazione e dai fiori che le api trovano.

Sappiamo tutti che le api hanno una struttura interna molto rigida, tanto che esistono dei veri e propri “lavori” che le api svolgono per l’alveare. Le api bottinatrici sono quelle che vanno di fiore in fiore o di albero in albero per raccogliere la propoli.

Una volta raccolte le diverse resine, le api bottinatrici, le trasportano con apposite sacche fino all’alveare. Nell’alveare inizia la lavorazione della propoli e la sua produzione varia da 50 gr a 100 gr all’anno.

Quali sono i benefici della propoli?

Come abbiamo visto, questa sostanza benefica per il nostro organismo è composta da diversi elementi. È ricca di sali minerali (magnesio, calcio, iodio, potassio, zinco, manganese, ferro), flavonoidi e vitamine (B1, B2, B6, C, E), ma anche enzimi e acido caffeico.

Allo stesso tempo è ricca anche di aminoacidi, steroli e polisaccaridi.

Non dobbiamo stupirci se molti ritengono che sia un vero antibiotico naturale!

Non dimentichiamo, infatti, che tutti questi elementi che la compongono svolgono diverse funzioni, come quella antibatterica, antivirale, antifungina, cicatrizzante, antinfiammatoria, immunostimolante.

Le proprietà benefiche sono moltissime! Vogliamo anche sottolineare che è un’ottima alleata dell’apparato respiratorio, cutaneo e del sistema immunitario, tanto che è molto consumata durante l’autunno e l’inverno per curare influenza e mal di gola. 

I prodotti con propoli di Pensavital

Anche noi di Pensavital crediamo fortemente nei benefici della propoli e, tra la nostra linea di prodotti, vi proponiamo il nostro Propoli Pensa Compresse, un integratore alimentare a base di estratti vegetali e propoli, con edulcoranti e anche Propoli Pensa Spray, uno spray orale per adulti a base di propoli con oli essenziali di timo ed eucalipto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *